202009.04
0

TRIBUNALE DI BARCELLONA P.G. TRASFERISCE 5 DOCENTI PER ASSISTERE PADRE, MADRE, SUOCERA, ZIA,NONNA

Ancora altri 5 docenti rientrano a Casa .

Questa volta è il Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto ad accogliere i ricorsi.
Gli stessi si sono rivolti allo studio dell’avvocato La Cava ed avevano chiesto far valere il diritto di precedenza per assistere padre, madre, nonno, suocera , questa non riconosciuta dal sistema delle precedenze del CCNI.
L’avvocato La Cava aveva sin da subito consigliato di chiedere il diritto di precedenza con istanza cartacea proprio perchè il sistema istanze on line non consentiva di chiedere il diritto di precedenza per parenti ed affini sino al terzo grado.
Il Tribunale di Messina con ordinanze di accoglimento( leggi qui) , ( leggi qui )( leggi qui) ( leggi qui) ( Leggi qui)   ha trasferito i docenti a Barcellona Pozzo di Gotto  , ovvero ne luogo ove risiede il disabile.
In particolare i giudici del lavoro hanno ravvisato che ” Nonostante il disposto di legge, il CCNL sulla mobilità del 6 marzo 2019 esclude espressamente dal beneficio in esame quei docenti, come la ricorrente, che, dovendo prestare assistenza alla madre affetta da handicap grave abbiano fatto richiesta di mobilità tra province diverse.
Tale limitazione appare illegittima poiché in chiaro contrasto con le previsioni della legge n. 104/1992 (come detto espressamente applicabili al personale della scuola, in virtù del richiamo operato dal citato Testo unico), le quali estendono il beneficio in parola ai familiari del disabile che facciano richiesta di mobilità, senza possibilità di differenziare tra mobilità provinciale e mobilità interprovinciale”;
Il Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto  ha ordinato di provvedere all’immediato trasferimento interprovinciale dei ricorrenti nella prima sede indicata in domanda ove risiede il disabile.,
L’avvocato La Cava consiglia a tutti i docenti che non hanno ottenuto trasferimento interprovinciale ne assegnazione provvisoria di inoltrare entro e non oltre il 15.9.2020 la DOCUMENTAZIONE di cui appresso alla mail: vincenzo.lacava@avvocatovincenzolacava.it:

a. Domanda di mobilità 2020/2021;
b. Reclamo avverso il mancato riconoscimento della precedenza;
c. Lettera di notifica( risposta usp con il punteggio) ;
c. Mail omesso trasferimento;
d. Bollettino dei trasferimenti;
e. Ultima busta paga;
f. Contratto di immissione in ruolo;
g. Autocertificazione dei familiari (parenti o affini sino al terzo grado)del disabile che attestano impossibilità oggettiva ad assisterlo e/o altra documentazione;( ove non si prova che si è conviventi)
h. Verbale della commissione medica di invalidità del disabile in situazione di gravità(art 3 comma 3 non rivedibile);
i. Certificato storico di famiglia( del disabile);
l. Certificato di residenza del docente e del disabile;
m. Attestati dei permessi ex. l.104/1992 ottenuti dalla scuola;
n. autocertificazione del disabile che non presta il consenso al trasferimento del docente ad altra sede;
o studio dell’avvocato la Cava continua ad ottenere i maggiori successi in materia di legge 104/1992 ed applicazione della precedenza per parenti ed affini sino al terzo grado dopo le vittorie ottenute presso i Tribunali di :
Monza: Trib Catanzaro: V. Trib. Gela:V. Trib. Genova: V. Trib Termini Imerese: V. Trib. Tivoli: V. Trib Patti:V. trib Roma:V. Trib. Messina: V. Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto: V. Tribunale di Vicenza;V. Trib. Ravenna;V. Trib Palermo:V. trib Brescia:V. trib Napoli;V. Trib Catania; Trib Vercelli;V. trib Potenza;V. Trib Monza;V. Trib Asti:V. Trib Pisa:V. tribunale di Tivoli: v. Tribunale di Lodi; V. Trib. Paola;V. trib. Vibo Valentia; V. Trib Crotone: v. Tribunale di Trapani;V. Trib. Taranto:V. Corte di Appello di Catanzaro;Trib. Alessandria, Cosenza, Trib. Viterbo, Trib. Napoli Nord, Trib. Biella;Santa Maria Capua Vetere .

Per maggiori info contattare lo studio allo 090 346288